Il Ristorante In Galera

Nel 2014, PwC ha affidato a Goodpoint lo studio di fattibilità di un progetto sociale che fosse innovativo, sostenibile, di qualità e che permettesse all’azienda di trasferire in ambito sociale l’impegno professionale per lo sviluppo del business.

Goodpoint ha svolto il ruolo di facilitatore e incubatore del progetto sociale, coordinando ogni fase dell’iniziativa. Il nostro compito è stato inizialmente quello di individuare un partner sociale, un luogo e un format che potessero trasformare un’idea in un progetto concreto. Il punto di svolta è stato l’incontro con ABC, cooperativa di detenuti nata tra le mura del carcere di Bollate che, forte dell’esperienza decennale di catering, ha accettato la sfida con entusiasmo. Insieme ad ABC, PwC e la Direzione del Carcere, abbiamo lavorato al business plan di InGalera, il primo ristorante all’interno di un carcere italiano, gestito da detenuti e aperto al pubblico.

Grazie al lavoro, alla genialità dell’idea e all’autorevolezza dei partner, abbiamo incontrato l’interesse di due Fondazioni che hanno deciso di cofinanziarne lo start up: Fondazione Cariplo e Fondazione Vismara.

Il ristorante InGalera è stato inaugurato il 26 ottobre 2015 e la risonanza sui media locali, nazionali e internazionali ha dato risalto ad un’operazione unica.